#bloggerhouse: alla scoperta del Gargano!

Un invito inaspettato, un luogo conosciuto (almeno per me) solo da bambina e fatto di ricordi ormai sbiaditi, due amiche, un neonato blog, la voglia di conoscere l’ultimo cantore di Carpino, un b&b, Giuseppe, ma soprattutto la voglia di partire.

Questi sono gli ingredienti di quello che per me e Tonia è stato il primo #bloggerhouse.

Ci siamo chieste più volte se Giuseppe non si fosse sbagliato. E a quanto pare no. Voleva proprio che vedessimo il suo Gargano con i nostri occhi e lo raccontassimo con le nostre parole.

20140510_095024

Punto di partenza è Foggia. La destinazione è Vico del Gargano. Cambiamo treno, autobus, ancora treno e ancora autobus ma alla fine giungiamo a destinazione! Vico è un paese tutto da scoprire. E se appena arrivato ti sembrerà di essere in un tipico paesino dove non c’è nulla, aspetta di girovagare un po’ e di visitare il centro storico per ricrederti immediatamente. Quello che ho potuto apprezzare qui è lo scorrere lento della vita. Stress, fretta e ansia qui sono banditi. Passeggiando tra le sue viuzze imparerai ad apprezzare il silenzio. Tempo e silenzio questi sconosciuti della vita “moderna”!

IMG_2161

20140509_171851

Sta a te decidere in quale dei tre rioni storici vuoi addentrarti: puoi scegliere tra il rione Terra, Casale e Civita! Questi rioni sono un groviglio di strade e stradine, chiese storiche, case abbandonate e case abitate. E non meravigliarti se ti imbatti nel “vico del bacio”: una piccolissima stradina che termina in una piazzetta, luogo di ritrovo degli innamorati. Mi piace pensare che questo nome gli sia stato dato perché è talmente stretto che le persone devono stare così vicine fino ad arrivare a sfiorarsi e baciarsi (ogni tanto ho un animo troppo melenso, lo ammetto). E sempre camminando a passo lento potrai imbatterti nel Castello normanno e nella chiesa di Maria Matrice. E non sarà di certo improbabile ammirare uno dei bellissimi scorci che offre questo meraviglioso posto!

IMG_2145

IMG_2160

Grazie alla “dritta” della signora Nicoletta abbiamo conosciuto anche la Chiesa di Santa Maria Pura, una chiesa di campagna un po’ fuori dal centro ma raggiungibile anche a piedi. Qui ci siamo incappate in una processione, un vecchio lavatoio con annessa fontana e un gregge di capre. E delle tre l’ultimo è stato sicuramente il meno piacevole degli incontri!

IMG_2190

IMG_2206

Ma Gargano è anche sinonimo di mare incantevole. Anche se sulla costa c’è l’imbarazzo della scelta noi abbiamo deciso per una breve sosta a Rodi Garganico, poco lontano da Vico. Questo è il periodo dell’anno che preferisco per godermi la spiaggia: pochi ombrelloni, poche persone per lo più bambini, quel caldo che non è afa…un vero paradiso!

20140510_154855

Per concludere al meglio il nostro breve soggiorno non potevano desiderare di meglio che un autista personale che ci ha accompagnato fino a Foggia: il signor Mimmo! Autista di ambulanza a tempo pieno e tutto fare nel tempo libero ci ha fatto ammirare e raccontato la sua terra, ma anche la sua famiglia, i suoi lavori. “Non me ne sono mai voluto andare da qui. Cosa c’è di più bello di questo posto? Dove trovi collina, mare, lago e il profumo delle ginestre tutto insieme?” Bhè, come dargli torto! Mimmo ha assolutamente ragione!

20140510_092208

IMG_2131
E se abbiamo potuto scoprire questo angolo di Gargano il merito è di Giuseppe che ci ha invitato al suo Pizzicato Eco B&B nell’ambito del progetto #bloggerhouse. Ospitare blogger nel suo B&b per far conoscere e far raccontare questo splendido territorio. Il luogo è sempre lo stesso ma gli occhi con cui si osserva e le parole che si usano per raccontarlo sono e saranno ogni volta nuove, diverse. Per noi il Pizzicato Eco b&b e il bar Pizzicato nel centro di Vico sono state persone piuttosto che cose. Giuseppe, Monica, Maria Pia, Nicoletta e gli altri di cui non conosciamo il nome ci hanno accolto e ci hanno fatto sentire parte integrante di una famiglia prima e di una comunità poi. Vico è anche questo. Il primo giorno ti senti un po’ “osservato”, il secondo sei già parte di loro e tutti sono pronti a salutarti e a regalarti un sorriso. E se negli appartamenti a tema del b&b vi sentirete davvero come a casa (c’è davvero di tutto: dalla lavatrice al tappetino per il bagno senza dimenticare il wi-fi), al bar potrete lasciarvi coccolare per la colazione con i loro meravigliosi dolci e le buonissime centrifughe preparate sul momento!

20140509_174430

Due giorni davvero densi e sorprendenti. Tanti ricordi e soprattutto la voglia di tornare presto (lo abbiamo promesso anche a Mimmo!)

Valeria

2 thoughts on “#bloggerhouse: alla scoperta del Gargano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*