Le chiacchiere: la ricetta del Carnevale made in Foggia

Povere di ingredienti ma ricche di sapore, le chiacchiere sono il dolce tipico del Carnevale di Foggia.

Amanti della dieta tutto l’anno, vi consiglio di cambiare pagina se state cercando un dolce tipico del Carnevale light.

forchetta-e-valigia-carnevale-foggia

Lo dico perché al solo scrivere del nome Chiacchiere i vostri trigliceridi potrebbero impazzire e creare in voi uno shock dal quale non vi riprenderete più.

Il mio fisico è allenato, sono nata e sono stata “pasciuta” a ogni Carnevale a suon di Chiacchiere!

Vi chiederete, cosa sono le chiacchiere?

Vi do un aiutino!
Se siete nati in Lombardia le chiamerete lattughe, invece se siete toscanacci saranno le donzelle.
Vivete in Emilia? Il nome frappe vi aiuterà di sicuro!
Così come se da buon piemontesi le chiamerete bugie! 🙂 

Esatto!
Avete finalmente capito!
Le chiacchiere sono il dolce più friabile del Carnevale,  a forma rettangolare, fritto e cosparso di zucchero a velo.

Le chiacchiere: ingredienti e preparazione.

Cosa ci serve per preparare le chiacchiere?

Vi svelo la ricetta di mia mamma, Loredana!

Gli ingredienti:

  • 500 gr. di farina 00
  • 50 gr. di burro
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 uova
  • un pizzico di sale
  • 5 cucchiai di liquore (anice o grappa)
  • limone grattuggiato
  • vino bianco per l`impasto 

forchetta-e-valigia-chiacchiere-carnevale-foggia- ingredienti

La preparazione:

Si parte mescolando la farina con lo zucchero su un “tavoliere” (dai quel coso di legno dove si impasta di tutto! La cucina il mio regno :P).
Una volta mescolate farina e zucchero, al centro bisogna formare un buco e aggiungere le uova, un pizzico di sale, il liquore, il limone grattugiato e il burro.

. . . finito!

Vi piacerebbe?
E invece, no!
Adesso viene il lavoro duro!

Bisogna lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo.
Se non ci riuscite potete usare del vino tiepido per ammorbidire la pasta (così crescono in Puglia i piccoli alcolisti).
Ottenuto l’impasto omogeneo, lo stendete o con l’aiuto di una “mattarello” o di un tirapasta.

Adesso viene il bello!
Da piccola mi divertivo un mondo – oltre a bere vino! (denunceranno mia madre per molestie su minori) con la rotella dentellata a dare forma alle chiacchiere. . . ma anche a passarla sulle braccia di mia madre!

Il gran finale si ottiene immergendo le chiacchiere in abbondante e bollente olio.

forchetta-e-valigia-chiacchiere-carnevale-foggia

One thought on “Le chiacchiere: la ricetta del Carnevale made in Foggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*