Mostre di primavera! Cinque appuntamenti da non perdere

Andare per mostre non conosce stagioni. Va bene quando fuori è freddo, ma anche per cercare un po’ di riparo dalla calura!
In questo periodo tra artisti più o meno noti o perfetti sconosciuti c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

Dopo un’attentissima selezione ecco vi elenco le mostre che meritano, secondo me, almeno una visita!

1. Renato Guttuso. L’arte rivoluzionaria nel cinquantenario del ’68

Image and video hosting by TinyPic

 

Renato Guttuso è stato una presenza di forte rilievo nella storia dell’arte italiana del Novecento e forse uno degli artisti che meglio ha saputo rappresentare con l’arte il clima sociale e politico del secondo dopoguerra italiano.
In occasione della ricorrenza del cinquantenario del ’68 la GAM di Torino dedica una mostra all’esperienza dell’artista siciliano, raccogliendo alcune delle sue opere maggiori di soggetto politico e civile.

Consiglio. Ho avuto modo di visitare una precedente mostra su Guttuso e non posso non ricordare l’imponenza e la grandezza di alcune sue opere come “Vucciria” o “I funerali di Togliatti”.  Un’artista che vi lascerà a bocca aperta! 

Dove: GAM Torino
Quando: Fino al 24 giugno
Costo:
Biglietti da €13,50

2. Frida Khalo. Oltre il mito

Frida Khalo è ormai un’icona riconosciuta a livello internazionale. E tra libri, filmi, gadget, incontri, questa mostra rappresenta forse il modo migliore per conoscere la vita dell’artista messicana. L’appuntamento milanese mette in evidenza come Frida Kahlo nasconda ancora molti segreti e racconta – attraverso fonti e documenti inediti svelati nel 2007 dall’archivio ritrovato di Casa Azul (dimora dell’artista a Città del Messico) e da altri importanti archivi – nuove chiavi di lettura della sua produzione.

La mostra si sviluppa, secondo un criterio analitico delle opere, attraverso quattro sezioni: donna, terra, politica e dolore.

Consiglio. Se amate quest’artista non potete perdere questa mostra!

Image and video hosting by TinyPic

Dove: Mudec Milano
Quando: Fino al 3 giugno
Costo: Biglietti da €15,00

3. Giappone: Storie d’amore e guerra

E se da Bologna volessimo fare un viaggio verso Oriente questa è la mostra che fa per noi. Una mostra e un viaggio dedicato alla cultura giapponese, attraverso più di 200 opere che renderanno omaggio ai maestri dell’Ukiyo-e: Hiroshige, Utamaro, Hokusai, Kuniyoshi e molti altri.

Stampe, disegni, ma anche oggetti dell’epoca, per metter in luce, con opere mai esposte prima, da una parte la strabiliante capacità tecnica dei maestri e dall’altra l’eccentricità dei singoli artisti.

Image and video hosting by TinyPic

Dove: Palazzo Albergati Bologna
Quando: Fino al 9 settembre
Costo: Biglietti da €15,50

4. Liu Bolin – The Invisible Man

Liu Bolin è un artista cinese di fama internazionale che ha fatto del camouflage il suo tratto distintivo. Al Complesso del Vittoriano di Roma arriva con un’ampia antologia dei suoi scatti di performance ambientate in tutto il mondo, compreso delle opere realizzate tra il Colosseo e la Reggia di Caserta. Tra gli altri sfondi del nostro paese scelti per le sue performance, il Teatro alla Scala di Milano e l’Arena di Verona, la statua di Paolina Bonaparte Borghese di Antonio Canova, gli affreschi di Pompei, la magia di Venezia.

Dove: Complesso del Vittoriano Roma
Quando: Fino al 1° luglio,
Costo: Biglietti da €13,50

5. William Turner opere della Tate

Per la prima volta in mostra a Roma una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner. Conosciute oggi come ‘Turner Bequest’, molte delle opere esposte provengono dallo studio personale dell’artista e sono state realizzate nel corso degli anni per il suo ‘proprio diletto’ secondo la bella espressione del critico John Ruskin.

Un piacere estetico e visivo che conserva ricordi di viaggi, emozioni e frammenti di paesaggi visti durante i suoi soggiorni all’estero. La mostra è divisa in sei sezioni che permettono di scoprire cronologicamente l’evoluzione del linguaggio artistico del più grande pittore romantico.

Dove: Chiostro del Bramante Roma
Quando: Fino al 26 agosto
Costo:
Biglietti da €15,50

E voi quale vostra avete visitato o visiterete in questi giorni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*