Il Tempio Malatestiano: storia d’amore tra Isotta e Sigismondo

In questi giorni mi chiedevo cosa posso raccontare, se durante l’estate – causa lavoro – non ho viaggiato?

Così, mi sono ricordata che vivo a Rimini (eh a volte sono geniale! 😛 ) e che in questa città conosciuta per la movida c’è una parte ancora poco pubblicizzata, la storica . . . che lascia senza fiato!
Ed ho attinto le informazioni in mio possesso dal blog tour a cui da organizzatrice ho preso parte, #atsansalvadorhotel.

Ho deciso di scrivere del Tempio Malatestiano . . . ovviamente di questo monumento posto al centro di Rimini ne hanno narrato in abbondanza storici e critici dell’arte . . . e allora mi sono chiesta come vi racconto il Tempio Malatestiano senza essere noiosa e ripetitiva? Read more

DegustiAmo a CorTe: quando l’arte incontra il cibo a km zero

Lo sapevate che andare a teatro non è solo un diletto culturale?
Lo ha capito bene Coriano, un comune a pochissimi chilometri da Rimini (che i più conosceranno perché paese natale del SIC), dove il teatro si trasforma anche in un piacere culinario. . .

Infatti, da fine gennaio il Teatro CorTe di Coriano, in collaborazione con La Cantinetta della Corte e La Greppia propone appuntamenti di arte e cibo a km zero chiamati “DegustiAmo a CorTe”.
Una rassegna enogastronomica a filiera corta per valorizzare le tipicità dei paesi sulla valle del fiume Conca. Read more

Viaggia con TrenItalia: approfitta del 2X1per vedere la mostra di Van Gogh a Milano!

Per una volta tanto sono davvero soddisfatta di TrenItalia!

Da terrona trapiantata al nord, usufruisco de Le Frecce (bianca, non esageriamo con gli altri colori) per tornare a casa ed . . . ogni volta è una disperazione tra ritardi (quando sono fortunata 5 minuti) e disservizi (fuori ci sono 40 gradi all’interno della carrozza 45!)!

Ma questa volta, sono davvero soddisfatta del servizio ricevuto! (Ripetitiva? No, sorpresa!)

Sapevate che se avete un biglietto Le Frecce di TrenItalia potete evitare la fila alla mostra L’uomo e la terra di Van Gogh a Milano, avendo diritto alla fast line? Read more

A Natale puoi…costruire presepi con la sabbia a Igea Marina

Ho scoperto Bellaria – Igea Marina per lavoro…da allora me ne sono innamorata!

Un piccolo centro urbano pieno di attività culturali e attrattive d’estate e non solo.

Essendo in pieno clima natalizio (in realtà in Romagna, si respira da più di un mese, quando comparvero – un po’ timide – le prime luminarie), adesso a farla da padrone sulla spiaggia di Igea Marina è il presepe di sabbia. Read more

Amor, ch’ha nullo amato amar perdona: Gradara

Alle ragazze si sa le storie d’amore piacciono. . . forse perché aiutano l’immaginazione e a pensare al lieto fine di Walt Disney!

L’amore segreto chiuso nel castello di Gradara, non ha un lieto fine, ma è assai noto.
Impossibile non aver sentito parlare di Paolo e Francesca, i protagonisti del canto V dell’Inferno dantesco! Read more

Calici alla mano, torna P.Assaggi di Vino

Se il nostro blog si chiama forchetta e valigia un motivo c’è! 
Ci piace il buon cibo e viaggiare 😛  . . . se non si fosse capito!

E così andando alla ricerca di qualcosa di tipico, ci siamo imbattute in un evento dedicato al vino: P.Assaggi di Vino.
Diciamo che io ho avuto un frontale con questo evento che si tiene a Rimini in luglio. L’ho scoperto facendo uno stage, nel 2011, presso il Consorzio de La strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini, uno tra gli enti promotori della manifestazione (tralascio i problemi nel rispondere al telefono! 😉 ) Read more

Campobasso: la processione dei Misteri

Cos’è che ci fa uscire fuori dalla macchina? Mistero! – cantava Enrico Ruggeri.
Invece ciò che la domenica del Corpus Domini spinge migliaia di persone, dalla provincia e dalle regioni confinanti, a visitare Campobasso, è la processione dei Misteri, o ingegni creati a fine Settecento da Paolo Saverio Di Zinno. Read more

Il castello di Aci: la magnificenza della natura

Il castello di Aci: la magnificenza della natura

Costeggiando la riviera jonica, da Taormina verso Catania, ad un certo punto vi capiterà di notare un’immensa roccia di origine vulcanica, impossibile sbagliarsi dato il tipico colore nero, sulla cui sommità scorgerete i resti di un antico castello. Avrete avvistato il Castello di Aci, da cui il nome del Comune di Acicastello, la fortezza più importante di tutta la costiera dei Ciclopi – nome che non dovrebbe stupirvi, dato che avete appena oltrepassato i famosi sassi lanciati da Polifemo ad Ulisse. Read more