Trentino e cibo, tutto il meglio (da mangiare) del territorio

Il territorio del Trentino è ricco di sapori e di odori, di cibi squisiti e unici che sono vere e proprie perle del territorio e che sono amati da visitatori proveniente da tutto il mondo.

Il Trentino è una terra pregna di bellezze da offrire ed essendo un territorio tipicamente montuoso, la concentrazione di verde è particolarmente elevata e ci si può perdere tra le colline coltivate a frutteto, tra i vigneti che quasi arrivano a sfiorare i laghi e non mancano nemmeno le famose pianure fertili e dense di vita.

Quando di parla della zona del Trentino, uno dei principali prodotti che salta subito alla mente per fama è la mela. Proprio questo frutto, dalla caratteristica succosa e croccante è divenuto col tempo un vero e proprio punto di forza del luogo.

Questo prezioso cibo si presta ad entrare anche all’interno della cucina per la preparazione di svariate tipologie di piatti, che vanno dal dolce al salato. Tra le varietà più diffuse vi sono sicuramente le mele della Valle del Non e quelle della Valle del Sol, che della croccantezza e succosità sono note in tutta la Penisola e oltre.

Trento offre anche una grande varietà di formaggi che sicuramente sapranno soddisfare e incontrare i gusti di ogni visitatore. Il Trentingrana ad esempio è un prodotto D.O.P. ed è una tipologia di formaggio che viene spesso utilizzato come alternativa al Padano o Reggiano. Vi è anche la Spressa, che varia di sapore in base alla stagionatura del prodotto e fa parte anch’esso dei formaggi D.O.P. del territorio del Trentino.

Tra gli altri prodotti che questa città offre vi è l’extravergine del Garda, un olio d’oliva dalle note fruttate e che ha la caratteristica di essere un po’ piccante.

Altre specialità tipiche del luogo sono sicuramente i vini trentini come Marzemino, il Muller Thurgau e il Teroldego Roraliano D.O.C.

Ogni prodotto che questa terra regala è contraddistinto da una genuinità e una qualità davvero molto elevata, che trova poi la massima espressione nell’utilizzo che ne viene fatto nella tradizionale cucina trentina.

Tra le specialità della cucina tipica del luogo vi è la “Carne salà” che viene tenuta in salamoia per 20 giorni e che era un piatto già noto durante il Concilio di Trento. Vi è poi la “Peverà” un gustoso piatto a base di grasso di maiale, mortadella e pan grattano e che spesso viene accompagnata con la Polenta del Trentino, che accostata col “puzzone di Moena”, un tipico formaggio della zona, acquista quel quid in più che rende la pietanza indimenticabile.

Altro piatto tipico del Trentino e che si può assaporare nelle tipiche osterie è il “Tortel di patate” che viene preparato con patate crude grattugiate passate nella farina e poi fritte nell’olio e che vengono solitamente accompagnate con formaggi, salumi o verdure. Di questa pietanza c’è anche una variante un po’ più “sana” in cui il piatto diventa una vera e propria torta di patate cotta in forno.

Molti sono i ristoranti dove si possono gustare queste fantastiche prelibatezze e in particolare segnaliamo lo Scrigno del Duomo, l’Osteria le due Spade, La Cantinota, il Ristorante Molin e molti altri ancora.